Investitori Esteri - Automobili Lamborghini

02 marzo 2020 |


Quali sono le multinazionali in Italia e che ruolo svolgono nel nostro paese?

La rubrica “Investitori Esteri” nasce per raccontare la storia delle 28 multinazionali che fanno parte dell’Advisory Board Investitori Esteri di Confindustria che rappresen?tano, nel loro insieme, 41,8 miliardi di euro di fatturato, circa 83mila dipendenti e 9,9 miliardi di euro di valore aggiunto.

Conoscere queste storie aiuta a chiarire che queste non sono altro che imprese italiane a capitale estero, che impiegano manodopera italiana e fanno crescere i nostri territori. In alcuni casi hanno valorizzato nel tempo marchi storici del Made in Italy, facendogli trovare la via dei mercati del mondo grazie alla forza e alla capacità di innovazione garantite dall’essere parte di grandi gruppi globali. Ma ci raccontano pur sempre la nostra storia, una storia italiana.



Automobili Lamborghini: icona nel mondo delle supersportive di lusso

Automobili Lamborghini viene fondata nel 1963 da Ferruccio Lamborghini e, fin da subito, si afferma come ambasciatrice di italianità nel mondo, in virtù della forte capacità di coniugare tradizione e innovazione.

Rispetto alle origini, i numeri dell’Azienda sono straordinariamente cresciuti, grazie al respiro internazionale portato dall’acquisizione di Audi (Gruppo Volkswagen) nel 1998. Negli anni successivi, l’Azienda ha avviato un profondo processo di trasformazione aziendale, diventando un’icona nel mondo delle supersportive di lusso. 

Con il Super SUV Urus, Lamborghini ha lanciato un nuovo segmento, diventando così il punto di riferimento in termini di potenza e prestazioni, offrendo design, lusso e fruibilità quotidiana senza precedenti.



Automobili Lamborghini: qual è il valore strategico per l’Italia?

Certificata Top Employer per il 7° anno consecutivo, Automobili Lamborghini crede che i successi aziendali derivino dall’impegno e dalla passione di tutti i dipendenti e, per questo, investe costantemente sul loro benessere e sviluppo attraverso una strategia di Responsabilità Sociale d’Impresa che si rivolge non solo ai dipendenti Lamborghini ed alle loro famiglie, ma anche alla comunità e al territorio in cui opera.

Automobili Lamborghini riconosce alla Formazione un’importanza centrale, sostiene quindi le scuole e le università del territorio nella loro missione di garantire ai giovani un percorso di istruzione completo e corrispondente alle necessità di un mondo economico in continua evoluzione. L’Azienda promuove progetti innovativi come il DESI, un percorso formativo ispirato al modello duale tedesco - nato prima della riforma cosiddetta della “Buona Scuola” - la Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER) e la Partner?ship con la Bologna Business School volta alla diffusione di una cultura manageriale incentrata sulla ricerca continua dell’eccellenza. 

A livello di sostenibilità ambientale, Lamborghini persegue una strategia integrata basata sull’innovazione sia dei processi produttivi sia di prodotto. Questo impegno ha compreso l’obiettivo, raggiunto nel 2015 e rinnovato da allora ogni anno, di rendere neutrale lo stabilimento aziendale rispetto alle emissioni di CO2 legate ai consumi energetici, ottenendo la certificazione in accordo al programma “Carbon Neutrality”, la prima al mondo rilasciata ad un’Azienda da DNV GL.

A dicembre 2010, l’Azienda ha lanciato il progetto ‘‘Lamborghini per la biodiversità - Progetto di ricerca Foresta di Querce’’ all’interno del Parco Lamborghini, dove nel 2016 è stato inoltre avviato il progetto di biomonitoraggio ambientale con le Api.

La responsabilità dell’Azienda nei confronti del Paese consiste, dunque, nell’essere un esempio virtuoso, in grado di coniugare italianità, innovazione, sviluppo delle persone e del territorio, favorendo così la crescita del nostro Paese e del Made in Italy nel mondo.


Dove siamo
Complementary Content
${loading}
韩国a片-韩国三级电影-韩国三级在线看免费